“Si Vax”: Vargiu deposita proposta di legge per obbligatorietà dei vaccini

sabato 20 maggio 2017

Obbligatorietà sostanziale di tutti i vaccini previsti dal Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinica ed esclusione dalle attività di comunità dei bambini che non avessero  protezione vaccinica; potenziamento e trasparenza delle attività di farmacovigilanza su eventuali eventi avversi e istituzione di un fondo specifico da 5 milioni di euro per il risarcimento dei possibili danni.

Questi i principali punti della proposta di legge “sì vax” presentata da Pierpaolo Vargiu, già presidente della Commissione Sanità della Camera e deputato di Civici e Innovatori.

La proposta prevede anche inoltre l’arresto fino a 3 mesi o l’ammenda fino a 10mila euro per chi diffonde “notizie antiscientifiche, atte a generare comportamenti potenzialmente lesivi della salute individuale e di quella pubblica”. La pena è raddoppiata se a divulgare notizie antiscientifiche è una persona capace di avere impatto sull’opinione pubblica.

“Il decreto proposto dal Ministro Lorenzin e in discussione domani in Consiglio dei Ministri sarà un passo importante, ma molti ancora ne dobbiamo fare per sconfiggere l’ideologia anti-scienza che sta causando il crollo delle vaccinazioni e l’aumento, per esempio, dei casi di morbillo” afferma Vargiu, medico oltre che parlamentare.

“Per questo ho presentato una proposta di legge che invierò al ministro Lorenzin come memorandum e che trasformerò in emendamenti al decreto. Una proposta per vaccinarsi contro i no vax e ricostruire una cultura della sanità pubblica contro falsi miti che fanno danni soprattutto sui più deboli, non solo su chi rifiuta la prevenzione.”

Nessun commento.
Inserisci un commento

In Agenda