sviluppo

venerdì 26 giugno 2015

Ricerca e tecnologia sono strategiche per la Sardegna: no all’accorpamento dell’Osservatorio Astronomico di Cagliari

In maniera unilaterale e senza alcuna concertazione, l’Istituto Nazionale di Astrofisica vuole accorpare l’Osservatorio Astronomico di Cagliari e l’Istituto di Radioastronomia di Bologna, costituendo così l’Osservatorio di Radio Astronomia. Una decisione inaccettabile che mortifica la ricerca sarda e il polo tecnologico di Cagliari. Per questo chiediamo l’intervento del MIUR, a

lunedì 11 maggio 2015

Mozione Sardegna, basta con l’assistenzialismo!

Folle è pensare che facendo sempre le stesse cose si ottengano risultati diversi. La Sardegna deve dire basta con l’assistenza! Basta con i pesci con cui siamo stati tenuti in schiavitù e in servitù e non abbiamo mai imparato a pescare perché qualcuno ha preferito tenerci servi! L’assistenza serve per

mercoledì 21 maggio 2014

Portiamo i giganti di Mont’e Prama all’Expo di Milano!

Lanciamo il brand Sardegna nel mondo! L’Expo 2015 di Milano è un’occasione unica! La civiltà nuragica ci caratterizza in tutto il mondo: abbiamo necessità di un nuovo modello di sviluppo che possa trascinare anche tutti gli altri settori produttivi ed economici. L’Expo potrebbe essere il punto di partenza grazie ai

sabato 3 maggio 2014

Sardegna maglia nera per abbandono scolastico, la Camera ascolti la Regione

Dalle audizioni in svolgimento presso la commissione Cultura della Camera emerge l’ennesima tragedia del sistema istruzione della Sardegna. La nostra isola si conferma infatti maglia nera italiana per la dispersione scolastica: 36,2% contro la media nazionale del 27%. Tutti gli indicatori fotografano la Sardegna come fanalino di coda e il

domenica 2 marzo 2014

Sui temi concreti, sugli interessi dei sardi, i Riformatori insieme a Pigliaru

Sui temi concreti, di interesse di tutti i sardi, i Riformatori non si faranno certo condizionare da statiche differenze di schieramento. Siamo invece determinati a sostenere il Presidente Pigliaru, ogni qual volta parlerà con il linguaggio dell’innovazione, del radicale cambiamento e delle riforme coraggiose che rappresenta il DNA dei Riformatori. Per questo,

In Agenda